Errare humanum est perseverare…

Buonasera a tutte/i,

dove eravamo rimasti? Ci siamo lasciati tra metà giugno ed inizio luglio con ben due pareri non favorevoli emessi dal Collegio dei Revisori dei conti dell’Ente alle delibere di giunta al Bilancio di previsione 2021/2023 (qui il nostro post!) ed alla Programmazione Triennale del fabbisogno di personale (qui il nostro post!).

Ebbene, dopo aver dichiarato a destra e manca che era tutto a posto e che i Revisori si erano sbagliati, al punto che qualcuno si è spinto anche ad ipotizzare la loro revoca (probabilmente per il reato di lesa maestà per aver apposto il parere non favorevole!), dopo che, dalla minoranza, si è cercato di approfondire le questioni oggetto dei due pareri, dopo la strategica fuga dal Consiglio Comunale per evitare di poterne parlare (anche allora Vi abbiamo tenuti aggiornati con un nostro post!), siamo arrivati poco prima della pausa estiva, al Consiglio Comunale del 3 agosto 2021 (quello in cui sono state approvati in ritardo il Piano Finanziario e le tariffe TARI) sperando in una proroga che estendesse il termine per l’approvazione dei bilanci oltre il 31/07/2021 (mai arrivata poi, nei fatti!) apprendendo solo per puro caso che in tale data si erano approvate le delibere di giunta n° 36 per la Riadozione del Documento Unico di Programmazione (D.U.P.) (qui il link!) e la n° 37 per la Riapprovazione Schema di Bilancio di Previsione, Triennio 2021-2023 (qui il link!).

Proprio in quest’ultimo documento, come è possibile vedere, il nuovo funzionario fresco di nomina in sostituzione del precedente, recepiva puntualmente le prescrizioni del precedente parere, provvedeva al nuovo invio degli elaborati al Collegio dei Revisori in data 05/08/2021 (quindi, evidentemente, qualche violazione/omissione/errore nelle precedenti delibere allora c’era davvero o si è solo cercato di accontentare i Revisori?) tentando di mettere a posto tutte le criticità evidenziate e fornendo, finalmente tutti i documenti mancanti.

Il 22 agosto 2021 venivano emesse le delibere di giunta n° 38 Riaccertamento ordinario dei residui attivi e passivi esercizio 2020 (qui il link al documento!) e n° 39 Approvazione dello schema di Rendiconto 2020 e della relazione illustrativa al Rendiconto di Gestione 2020 (qui il link al documento!) corredate ancora una volta da un parere non favorevole verbale n° 19 del Collegio dei Revisori (qui il link al documento!) nonché da una controversa relazione per la Giunta del Responsabile del Servizio Finanziario (qui il link al documento!).

Il 27 agosto 2021 dalle pagine della Prefettura si apprendeva che il nostro Ente veniva diffidato per la mancata approvazione del Rendiconto di Gestione 2020 e per la mancata approvazione del Bilancio di Previsione 2021/2023 in Consiglio Comunale. Tale atto di diffida, seppur registrato al protocollo dell’ente in data 30 agosto 2021 ci metteva circa 15 giorni per arrivare nelle mani dei consiglieri.

In pari data veniva emesso il nuovo parere non favorevole sul Bilancio di Previsione 2021-2023 con verbale n° 20 rilevando la “non coerenza interna, la non congruità e l’inattendibilità contabile delle previsioni(qui il link al documento!)

Nel frattempo siamo giunti al Consiglio Comunale del 15/09/2021 ed alla successiva seconda convocazione del 18/09/2021 (qui il primo post ed il secondo post!) per la surroga della Consigliera dimissionaria Immacolata Romano e proprio il giorno dopo 16/09/2021 veniva assunto al protocollo dell’Ente il verbale n° 23 del 14/09/2021 Relazione dell’Organo di Revisione (qui il link al documento!) che ancora una volta esprime parere non favorevole invitando, sulla base delle criticità evidenziate, a “riportare i più importanti documenti contabili alla verità della situazione contabile-finanziaria-patrimoniale in cui versa effettivamente l’ente” sottolineando ancora una volta una serie di violazioni/omissioni/errori.

In data 30/09/2021 ci viene notificata la nota prot. 18104 del 29/09/2021 dei Revisori dei Conti in cui ci vengono illustrate “Gravi irregolarità di gestione” attraverso il Referto al Consiglio Comunale – art. 239, comma 1, lettera e) del TUEL (qui il link al documento!).

In pari data viene convocato il Consiglio Comunale per il giorno 7 ottobre o 8 ottobre (qui l’avviso di convocazione) senza che ci sia in discussione il citato Referto nonostante la sua fondamentale importanza ed attinenza con l’ordine del giorno!

Questa mattina, ci è stata notificata la nota prot. 18308 del 29/09/2021 dei Revisori dei Conti in cui viene precisato che le tariffe TARI approvate il 3 agosto 2021 non hanno efficacia ed invita il Responsabile del Servizio Tributi “ad emettere senza indugio gli avvisi TARI a tutela delle finanze dell’ente ed al fine di scongiurare qualsiasi danno…(qui il link al documento!)

A margine di tutte queste note e pareri, sinteticamente emergerebbe un grave disavanzo accumulato negli ultimi due anni (2019 e 2020!), la conferma delle tariffe TARI pari a quelle dello scorso anno (quindi nessuna revisione al ribasso!) ed una serie di violazioni/omissioni/errori che rischiano di esporre l’ente e di conseguenza tutti i cittadini alla stesura di bilanci, compreso quello corrente, partendo da centinaia di migliaia di euro in negativo da ripianare nei prossimi anni (2,5 milioni relativi al 2019 spalmati per i prossimi 15 anni e oltre 1 milione spalmati per il prossimo triennio!) che si traducono, inevitabilmente, in ulteriore compressione/soppressione dei servizi che sono già al lumicino ed a possibili ulteriori tasse (già alle aliquote massime!)

Non certamente a cuor leggero e senza una preventiva discussione per poter approfondire adeguatamente nelle commissioni preposte ci accingiamo al Consiglio Comunale nei prossimi giorni!

Alla prossima…

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.