Concorsopoli e Cercola: Non si dica che non è successo niente!

Inutile girarsi dall’altra parte e/o tapparsi le orecchie!

Il problema non è limitato solo a chi ha partecipato al concorso ma ad ogni singolo cittadino!

Dagli stralci dei verbali presenti su diverse testate giornalistiche è palese quello che è successo nel nostro paese:  il titolare della società che ha gestito tutti i concorsi nel nostro comune ed un commissario esaminatore di ben due commissioni (Assistente Sociale e Comandate di Polizia Municipale), arrestati il 6 dicembre scorso per la Concorsopoli Sant’Anastasiana, riguardo a Cercola hanno fatto precise e spontanee dichiarazioni ai P.M. della Procura di Nola, ovvero il titolare della AGENZIA SELEZIONE E CONCORSI (MONTUORI):

“Confermo che i concorsi a Cercola erano alterati e tra questi anche quello di Istruttore direttivo di vigilanza – cat. D. Ricordo che in quella sede fui avvicinato da un Assessore del Comune di Cercola che mi chiedeva di agevolare alcuni soggetti segnalati direttamente dal Sindaco. “

Mentre il Commissario esaminatore delle due commissioni concorsuali (LOMBARDI) dichiarava: “… ma sicuramente l’indicazione della vincitrice proveniva dalla politica. Mi sembra di ricordare che vi fosse stato un interessamento di un Assessore.” 

Clicca sull’immagine per ingrandire.

Se fosse tutto confermato Cercola si troverebbe implicata in una SQUALLIDA vicenda, una vergognosa VIGLIACCATA e un meschino MERCIMONIO sulla pelle dei tantissimi giovani, e non, che sacrificano parte della loro vita nel difficile tentativo di trovare una collocazione lavorativa!

Come MoVimento 5 Stelle di Cercola abbiamo, immediatamente, indirizzato al Sindaco Fiengo, all’ex Assessore Maione ed alla Segretaria Comunale di Cercola una richiesta per l’adozione di misure sospensive cautelari sia delle graduatorie sia dei ruoli assegnati ai vincitori delle procedure concorsuali incriminate, in attesa che la giustizia faccia maggiore chiarezza sull’accaduto. 

Clicca sull’immagine per ingrandire.

La risposta ricevuta è la seguente:

” … per la parte di competenza, Le rappresento che, per lo stato attuale, non vi sono i presupposti per l’eventuale provvedimento cautelare di sospensione del servizio.” 

Clicca sull’immagine per ingrandire.

Ora da cittadino, in primis e da rappresentante del popolo chiedo se riguardo ai concorsi in questione non sia il caso di adottare queste benedette misure cautelative?

Nel rispetto della cittadinanza, dei partecipanti al concorso e delle speranze di intere famiglie che, letteralmente, investono sulla formazione dei propri figli ed alla fine dei conti sono costretti a subire l’umiliazione di non aver superato il concorso perché, probabilmente, qualcuno ha giocato sporco.

Vogliamo chiarezza!

Vogliamo essere sicuri che il nostro ente non abbia nulla a che fare con le dichiarazioni rese ai P.M. della Procura della Repubblica di Nola!

Non vorrei che Cercola fosse un ingranaggio di un sistema perverso e malato che coinvolgerebbe, come sembra dagli articoli di giornale, tante altre città della nostra regione!

A dire il vero dopo la pubblicazione delle dichiarazioni di coinvolgimento della città di Cercola, mi aspettavo una difesa forte, decisa ed univoca per contrastare le insinuazioni e difendere fermamente l’onorabilità della Giunta e della nostra città.

Invece, ci dobbiamo accontentare solo di timide rassicurazioni e delle sole dimissioni di un Assessore … troppo poco e troppo comodo!

Il gruppo MoVimento 5 Stelle di Cercola ha preferito tenere un profilo basso dettato dal momento storico che stiamo vivendo, per la difficile situazione sanitaria – economica provocata dal COVID19 evitando sterili polemiche sui social, cercando di ricondurre nel consiglio comunale la discussione.

Abbiamo richiesto espressamente un consiglio comunale monotematico sull’argomento specificando che nello stesso oltre alla giunta ed i consiglieri fossero presenti anche dei Presidenti e i Segretari di commissione dei concorsi. 

Statene certi che siamo rispettosi ma mai domi!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.