Non essere indifferente… fai la differenza!

Buonasera a tutte/i,

quello che Vi raccontiamo oggi è il disagio dello scorso weekend di fine luglio in cui c’è stato qualche problemino nella raccolta dei rifiuti.

Sabato scorso Cercola si sveglia con umido e multimateriale ancora da raccogliere (nei bidoni dove ci sono o sul marciapiedi dove i bidoni non risultano esserci!).

A partire dalla foto seguente si è iniziato a far presente del disservizio a mezzo social.

Clicca per ingrandire la foto.

La foto come è possibile notare è stata scattata alle 13:08 e pubblicata alle 13:12 attraverso il mio profilo Facebook. (mi permetto di far notare che di solito il servizio inizia nelle prime ore del mattino e credevo che per quell’ora il tutto sarebbe già dovuto essere terminato!)

Faccio notare che foto del genere le faccio tutti i giorni nella speranza di segnalare le eventuali anomalie e dare la possibilità di intervenire puntualmente! (giusto per chi non lo sapesse e per i tanti curiosi, non bisogna essere fotografi, basta un telefonino ed un account facebook per partecipare attivamente alle segnalazioni!)

Dopo pochi minuti, precisamente alle 13:23 dal profilo istituzionale Vincenzo Fiengo Sindaco di Cercola Napoli (alternandosi nei commenti anche con il suo profilo privato!) che fino a quel momento era silente in merito, probabilmente poiché all’oscuro della questione, arriva un messaggio teso a tranquillizzare che ci informa sull’evoluzione della questione, che potete leggere nell’immagine di seguito:

Clicca per ingrandire la foto.

Come potete leggere, il problema è sotto controllo, forse è legato al blocco parziale della piattaforma (che onestamente ignoriamo cosa sia…) e viene segnalato che “entro poche ore sarà tutto ritirato”.

Alla mia segnalazione hanno fatto seguito quelle di altri cittadini che facevano notare che anche da loro il problema esisteva anche nella loro zona. Prontamente il Sindaco aggiornava sull’andamento delle operazioni ed intanto la frazione multimateriale, in un modo o nell’altro veniva prelevata entro fine giornata.

Intanto a margine di alcune delle segnalazioni che intanto incalzavano, il primo cittadino, stranamente infastidito (stranamente in quanto se il servizio non sta funzionando ed un cittadino lo segnala, la controparte da richiamare è la ditta!) ha iniziato una noiosa arringa nei confronti del sottoscritto (definito prima ridicolo, poi maniaco ed infine quasi fosse un dispregiativo politico…)  e di tutti coloro che in qualche maniera segnalavano che la frazione umida era ancora lì.

Nel commento che segue un cittadino alle ore 18:41 segnala anche che, dopo tre giorni che la spazzatura non veniva ritirata, è avvenuto un ritiro indifferenziato dei rifiuti forse a causa del problema riscontrato e si lamentava inoltre che fosse stato lasciato tutto sporco. Il Sindaco riferiva che vista l’emergenza la ditta avrebbe provveduto alla classificazione solo dopo il ritiro.

Clicca per ingrandire la foto.

Strano non era tutto normale? Ora è diventata un’emergenza? Non era un problema di piattaforma che entro poche ore si sarebbe risolto? Comunque continuando il Sindaco informava che ormai erano rimasti scoperti dal servizio solo la zona lottizzazione e tre parchi della 219 e che comunque entro la serata tutto sarebbe stato messo a posto.

Tra i vari commenti facevo notare che da capitolato la ditta dovrebbe essere dotata di un deposito temporaneo dei rifiuti.

Purtroppo la notizia del ritiro entro fine serata è risultata palesemente e parzialmente falsa (visto che non è stato possibile controllare capillarmente tutto il territorio!) e pertanto alle 10:00 di ieri ho provveduto a segnalare alle competenti autorità l’accaduto, recandomi presso i Vigili Urbani per constatare in maniera congiunta che l’umido era ancora lì.
Purtroppo a quell’ora il comando Vigili era stranamente chiuso e pertanto mi sono recato alla locale Tenenza dei Carabinieri per procedere alla suddetta constatazione ma mi veniva riferito che era competenza dei Vigili Urbani.
A margine di tale colloquio con i Carabinieri mi veniva riferito che probabilmente per esigenze di turno, i Vigili Urbani non erano presenti in quanto avrebbero dovuto presenziare ad un evento in serata.
Per non lasciare cadere la cosa, ho provveduto ad inviare una PEC all’Ufficio Ecologia, ai Vigili Urbani ed ai Carabinieri informandoli dell’accaduto e chiedendo di provvedere a verificare quanto da me riportato (praticamente il mancato prelievo della frazione umida nei tempi previsti) chiedendo di provvedere all’applicazione delle eventuali, ormai certe, penali previste da contratto!

Alle 12:27 si apprendeva, da alcune scuse postate sul profilo del Sindaco che era stata convocata un’assemblea della Teknoservice dalle 10.20 alle 12.20 e che la stessa era stata regolarmente comunicata.

Clicca per ingrandire la foto.

 

Quindi? La piattaforma? Le rassicurazioni? Tutto a posto nelle prossime ore? Qualcuno potrebbe spiegare? Non era più semplice riferire quanto comunque è poi venuto a galla? O forse neppure loro lo sapevano?

Aldilà delle responsabilità e delle polemiche, come cittadini abbiamo provato a far rispettare i nostri legittimi diritti segnalando a chi è preposto la verifica della corretta esecuzione di quanto previsto dal capitolato.
L’umido è stato prelevato questa mattina, come previsto da calendario di ritiro, insieme a quello conferito domenica sera, presumiamo in tutto il territorio.

Intanto stamattina come visibile dalla PEC di risposta, riportata sotto, mi veniva riferito che la questione era al loro vaglio e che si verificheranno eventuali inadempienze contrattuali.

Clicca per ingrandire la foto.

Ma la cosa non finisce qui…

Vi terremo aggiornati…

Ma voi non siate indifferenti…

Fate la differenza!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.