Due buone notizie…

Buonasera a tutte/i,

di rientro da qualche giorno di vacanza, ho raccolto dalla cassetta della pubblicità del fabbricato dove abito un volantino promozionale di un noto rivenditore locale di elettrodomestici e articoli tecnologici e sono stato colpito dall’immagine riportata:

Sono già un fortunato possessore di un lettore di ebook (l’aggeggio visualizzato in foto) ma la notizia riportata, che sarà passata alquanto inosservata ai più è di portata eccezionale!

E’ infatti importantissimo apprendere che dal prossimo anno scolastico potremo dotare i nostri figli di un lettore di ebook (del peso di poche centinaia di grammi e del costo di un centinaio di euro) in cui poter inserire (acquistandoli) tutti i libri di testo relativi al proprio corso di studi, senza contare eventuali vocabolari, dizionari e libri senza costo alcuno in quanto non esistono diritti d’autore. (tipo Promessi Sposi o La Divina Commedia)

Oltre al risparmio di fatica per i nostri figli (la schiena ringrazia) si ottiene un beneficio in termini di mancato abbattimento di alberi e trasporto dalle case editrici alle librerie e da queste ultime alle nostre case. E’ possibile ingrandire e rimpicciolire la grandezza del testo, cercare il significato di una parola, prendere note, ritagliare brani ed evidenziare periodi che riteniamo interessanti. In alcuni casi il costo della versione digitale del libro è addirittura inferiore a quella cartacea.

Speriamo solo che gli insegnanti rendano attuabile la cosa senza problemi…ed invitiamo tutti i genitori ad informarsi.

Subito dopo ho raccolto dalla cassetta della posta personale la bolletta del servizio idrico (nella fattispecie della GORI S.p.A.)e  mi trovo una seconda bella sorpresain quanto all’ultima pagina trovo questa immagine:

Il gestore ci informa che l’acqua del nostro rubinetto è garantita al 100% e che pertanto è possibile (forte dei 100.000 controlli eseguiti ogni anno) berla in tutta tranquillità. Tale cosa mi rende veramente felice in quanto da tempo spiego alle persone di bere acqua del rubinetto in quanto oltre a consentirci di non produrre rifiuti, riduce l’impatto ecologico in termini di produzione di CO2.

Sul sito del gestore (ma anche sotto all’immagine in bolletta) è possibile trovare, come avviene per le acque minerali, una serie di parametri caratteristici della nostra acqua (è possibile leggerli da qui)

Direi che settembre si appresta a cominciare abbastanza bene… non credete?!?

Potrebbero interessarti anche...

9 Risposte

  1. Freelance ha detto:

    “Il gestore ci informa che l’acqua del nostro rubinetto è garantita al 100%” ovvero “Acquaiolo, l’acqua è fresca?”.

    In realtà l’acqua dei nostri rubinetti non è affatto così limpida e pulita come voglion farci credere, e se il M5S fosse composto da persone meno ingenue, indagherebbe sulla vicenda.

    E’ possibile avere una copia in pdf della comunicazione?

    Saluti.

  2. movimentocercola ha detto:

    Certamente se ci lasci una mail saremo ben felici di girarTi quanto richiesto… Cmq al link indicato nell’articolo è possibile vedere la comunicazione della GORI!

  3. Freelance ha detto:

    Volevo la comunicazione per vedere se da qualche parte (in piccolo) fosse per caso precisato meglio il significato di quel “100% acqua garantita”.

    Il link riporta al sito della GORI dove vengono specificati valori _medi_ _semestrali_ delle acque all’_erogazione_.

    Perché la GORI non pubblica anche i valori dei singoli prelievi effettuati direttamente presso i pozzi del territorio d’ambito gestito?

    Io l’acqua del rubinetto non consiglio alcuno di berla.

    Saluti.

    ps. per il pdf, senza impegno, puoi usare filedropper.com, un semplice servizio per caricare un file su un server.

  4. Pasquale Fusco ha detto:

    http://www.youtube.com/watch?v=VRRG_MpCYhU

    ecco una delle risposte alle domande di Freelance

  5. Pasquale Fusco ha detto:

    http://www.youtube.com/watch?v=X3QxBjWa2vU

    la rete offre mille altre risposte. Questo video potrebbe essere un ulteriore suggerimento a come guardare il problema se di problema si tratta

  6. Pasquale Fusco ha detto:

    “In realtà l’acqua dei nostri rubinetti non è affatto così limpida e pulita come voglion farci credere, e se il M5S fosse composto da persone meno ingenue, indagherebbe sulla vicenda”.

    E’ vero nel M5S le persone sono ingenue, ma sono informate e comunque informabili.

  7. Angelo ha detto:

    Buongiorno Freelance,
    Ti ringrazio per lo spunto di riflessione e a mia volta Ti chiedo: per la citata regola “Acquaiolo, l’acqua è fresca?” chi ci garantisce la qualità delle acque in bottiglia? Per me quanto riportato in bolletta ha più o meno lo stesso valore dell’etichetta presente su tante bottiglie, e il gestore (nella fattispecie GORI) se ne assume le sue responsabilità quando scrive: “bevi l’acqua del rubinetto” anzichè scrivere “usala solo per lavarti e cucinare”. Comunque eccoTi la scannerizzazione di quanto chiedi: http://www.movimentocercola.it/wordpress/wp-content/uploads/2012/09/SCAN5689_000.pdf
    Informaci su quanto è a tua conoscenza in merito, saremo lieti di apprendere qualcosa di nuovo.
    Tienici aggiornati…

  8. Angelo ha detto:

    P.S. in basso non si legge: 2) Limite non previsto dal D.Lgs 31/01.

  9. Francesco D' ha detto:

    comunque è risaputo… se ci sono dubbi ed incertezze sull’acqua del proprio rubinetto, si compra e si applica alla fontana un filtro di terra, o di qualche altro materiale che non condizioni lo status dell’acqua. Senza l’ausilio di macchinette miracolose che servono solo a far spendere soldi ai soliti “polli”…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *