Riprese video dei Consigli Comunali. Chiarimenti dovuti Atto secondo…

Buonasera a tutte/i,

la serate di ieri e dell’altroieri hanno visto lo svolgersi del Consiglio Comunale della nostra cittadina.

dopo l’ultimo Consiglio in cui ci era stato impedito di riprendere con le nostre telecamere (vedi post precedente) nonostante l’autorizzazione mai revocata in nostro possesso, ci siamo nuovamente adoperati nella richiesta di un’aggiornamento della stessa al fine di chiarire qualsiasi equivoco…

Ebbene tale richiesta (come del resto la precedente) è stata inviata al Presidente del Consiglio Comunale Dott. D’Ambrosio Giuseppe ed al Sindaco Dott. Pasquale Tammaro. Tale richiesta è stata ricevuta dal protocollo comunale in data 14/06/2012.

In prima seduta del Consiglio abbiamo ricevuto dal Presidente Dott. D’Ambrosio ampie rassicurazioni (purtroppo solo verbali) in merito alla possibilità di effettuare le riprese. In tale occasione il Sindaco era presente e non ci ha manifestato alcuna opposizione alle riprese anche se purtroppo poi mancava il numero legale e si rinviava al giorno dopo.

Nella seconda seduta di ieri sera, il Presidente del Consiglio Comunale era assente (veniva sostituito dall’Avv. Fiengo Vincenzo) ed il Sindaco ha manifestato la sua volontà di non essere ripreso. Abbiamo esibito la nostra richiesta di aggiornamento ed abbiamo ricordato di aver ricevuto il benestare verbale da parte del Dott. D’Ambrosio il giorno prima (in presenza dell’Avv. Fiengo).

A tale punto il Sindaco ha invocato l’intervento dei vigili per la rimozione della videocamera, alla quale ci siamo opposti in quanto tale prerogativa in sede di Consiglio Comunale è esclusiva del Presidente. (Art. 40 del Regolamento per lo svolgimento del Consiglio Comunale che recita all’ultimo periodo:”La forza pubblica non può entrare nell’aula se non per ordine del Presidente”)

Intervenivano a tal punto alcuni Consiglieri dell’opposizione i quali ritenendo illegittima la richiesta avanzata dal Sindaco protestavano con il Presidente.

A tal punto il sottoscritto visto che il polverone rischiava solo di aumentare, ha mostrato di aver spento la telecamera al Presidente. (anche contro la volontà di alcuni di noi ai quali chiedo pubblicamente scusa)
Intanto il Sindaco, approfittando della bagarre, ha pensato bene di andarsene!

Il Consiglio si svolgeva con tutta l’opposizione in aula e con la presenza di soli 2 Assessori ed il Segretario Comunale per la maggioranza. Gli esiti dello stesso sono oggi sulle testate locali e descrivono una brutta pagina della storia del nostro paese.

E’ doveroso fare qualche considerazione:

1) Se il Sindaco ed il Presidente del Consiglio Comunale ricevono una richiesta in data 14/06/2012 come mai non si esprimono ancora al 04/08/2012?

2) Come mai ad una richiesta scritta non si riceve un’altrettanta scritta risposta? (ne dal Sindaco che da Presidente)

3) Come mai il Sindaco che vede la telecamera presente in Consiglio Comunale il giorno 03/08/2012 non ha espresso la sua avversione?

4) Come mai una volta spente le telecamere il Sindaco ha comunque ritenuto opportuno andare via?

E’ triste poi leggere oggi dalla Gazzetta di Cercola che l’assenza della maggioranza era stata concordata con il Sindaco (dichiarato dal Capogruppo PDL Tammaro Alfredo) e che il Sindaco ha abbandonato l’aula a causa della “mancanza di tutela della sua privacy” per colpa del Movimento 5 Stelle e delle sue telecamere.

Ricordiamo al Sindaco (ancora una volta) che la privacy è esclusiva di soggetti privati (nella fattispecie Il Dott. Tammaro Pasquale) ma non di soggetti pubblici (ad esempio il Sindaco).

Infatti l’art. 20 dello Statuto del Comune di Cercola al punto 1 recita: “Le sedute del consiglio comunale sono pubbliche”

Non si spiega come mai lo stesso Sindaco da Facebook segnalava di aver dato incarico agli informatici di mettere in piedi le riprese web e poi oggi ci viene a parlare di privacy.

A noi sembra solo un pretesto… giudichino pure tutti gli altri!!!

Saluti e a presto

(A.)

Potrebbero interessarti anche...

3 Risposte

  1. Luigi Iacomino ha detto:

    Queste m******e sedute in consiglio comunale cercano con ogni mezzo di conservare i loro sporchi privilegi, ma sappiamo che il Movimento l’anno prossimo non farà sconti, saremo la maggioranza! (commento moderato).

  2. Francesco ha detto:

    magari, ma se qua a Cercola non si sveglia nessuno…

  3. Angelo ha detto:

    Luigi Vieni anche Tu a darci una mano? Ti aspettiamo volentieri!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *